“Elementi in poesia”: l’inaugurazione

Blog

Elementi in poesia” è stata inaugurata in una giornata ricca di avvenimenti e diciamolo, è soddisfacente vedere le proprie opere allestite all’interno di una galleria: con la giusta illuminazione e un buon abbinamento tra le opere, possiamo osservarle con una nuova e interessante prospettiva. Quella stessa prospettiva che ci permette di capire che questa è la strada giusta, quella da perseguire con convinzione perché il tuo lavoro vale e vale la pena di viverlo intensamente nei suoi alti e bassi.

Ora che abbiamo brindato insieme posso finalmente sentirmi più tranquilla e proseguire il mio lavoro con i miei tanti progetti tra le quali alcune opere in cantiere e una commissione da portare a termine.

Ringrazio quindi Camilla e lo staff del “L’Art Gallery”, coloro che sono passati e quelli che passeranno ancora.

La mostra rimane aperta fino al 4 Marzo: approfittatene finché potete e fatemi sapere cosa ne pensate!

 Elementi in poesia inauggurazione parma

Aspettando “Elementi in Poesia” – Riflessioni

Blog

La mia prossima esposizione è ormai alle porte (mancano solo 2 giorni!!) e questi avvenimenti mettono sempre molto entusiasmo ma anche un po’ di incertezze. L’occasione di mettersi in gioco e mostrare ad un pubblico il lavoro che hai fatto negli anni è un importante momento di confronto e comprensione sulla propria attività. Per un’artista è il momento della verità, lo scontro con la realtà.

Avrò fatto abbastanza? Riuscirò a trasmettere un’emozione al pubblico? Sarò stata in grado di comunicare attraverso quelle infinite pennellate? Il mio lavoro lascerà anche solo un piccolo segno sulle persone?

Così tra mille domande e pensieri mi avvicino a questo importante passo, uno di tanti, per accorciare la distanza tra me e il mio destino, per trasformare la mia passione in qualcosa di appagante e soddisfacente nella mia vita ma anche di emozionante nella vita degli altri.

Il lavoro dell’artista è una continua evoluzione, sempre in cambiamento in un perenne confronto tra se stessi e il mondo che ci circonda per riuscire a crescere e migliorarsi.

Tutte le mie passate esposizioni sono state ricche di soddisfazioni, con un pubblico variegato che è stato in grado di comprendere e apprezzare il mio lavoro.  Spero quindi in una fruttuosa esposizione, in grado di lasciare un semino magico in ognuno degli spettatori… magari un giorno crescerà come è cresciuto in me fino a formare un intero mondo fantastico, fatto di piante e fiori e luoghi magnifici!

“Il lavoro del pittore non finisce col suo quadro: finisce negli occhi di chi lo guarda.”

Alberto Sughi
Elisa Viotto - Fiori d'acqua

Elisa Viotto – Fiori d’acqua

Haiku & me

Blog

Come vi raccontavo nel mio articolo sulle descrizioni, utilizzo spesso degli haiku ad affiancare le mie opere per poterle percepire al meglio.
Ecco, oggi volevo approfondire meglio questo aspetto che non ho ben sottolineato, per spiegarvi il rapporto che c’è tra questa forma di poesia e le mie opere.

Innanzitutto l’haiku è la più piccola forma poetica esistente, composta da soli 3 versi di circa 5, 7 e 5 more.

Descrizioni…

Blog

Certe volte mi capita di dover scrivere alcune righe per descrivere le mie opere… Anche se può non sembrare (visto le mie recenti attività in questo sito) non mi è mai piaciuto scrivere e in italiano non sono mai stata una cima. Inoltre, per quel che riguarda l’arte, ho sempre pensato che in certi casi le descrizioni di opere o artisti fossero un insensato arrampicarsi di parole pompose e senza senso per raccontare il percorso o la poetica dell’artista.
Una cosa ho sempre pensato quando qualcuno mi chiedeva di parlargli delle mie creazioni:

Se i quadri si potessero spiegare e tradurli in parole,
non ci sarebbe bisogno di dipingerli

– Paul Courbet

Christine Kim: ritratti celati

Blog

È iniziato un nuovo anno e finalmente torno a parlare di Arte!
Dopo un lungo periodo dedicato alle idee per il Natale è ora di ricominciare e per iniziare alla grande ho deciso di parlarvi di un’artista canadese le cui opere si destreggiano in complicati livelli di profondità.

News in the gallery: Pittura

Blog

Eccoci qui! Finalmente riesco a pubblicare alcuni dei quadri che ho realizzato negli ultimi tempi…

È sempre difficile riuscire a farlo perché ogni volta penso “aspetta dai che metto anche questo che lo sto finendo!!” e va a finire che passano mesi. Al momento infatti ne mancano all’appello di questa news altri due, in attesa di essere fotografati (senza parlare di altri in esecuzione!!), ma insomma: concentriamoci su quello che c’è oggi!!!

News in the gallery: Disegno

Blog

headerdisegnonewselisaviotto

Dopo un po’ di tempo passato a produrre cose nuove oggi ho deciso di aggiornarvi con alcuni fra gli ultimi disegni.
Nonostante questo periodo un po’ complicato della mia vita sono riuscita a dedicarmi e “curarmi” con la creatività: i miei disegni in alcuni casi hanno assunto un’aria più leggera, forse proprio per il bisogno di rendere meno pesanti certe situazioni.

Passione Giappone: Ray Morimura

Blog

Oggi i miei sogni viaggiano di nuovo insieme a voi verso oriente…
Adoro adoro adoro la cultura giapponese e come amante dell’arte ovviamente non ho potuto non approfondire l’argomento nel settore dell’espressione artistica partendo (come vi ho già raccontato) dalla mia tesi di laurea sull’Ukiyo-e. Ecco perché oggi come allora ho deciso di ampliare le mie conoscenze insieme a voi su quest’artista che sta portando la tradizionale stampa giapponese verso la modernità.

I’m in love with… Wayne Thiebaud!

Blog

Ebbene si, sono innamorata di un simpatico vecchietto! Va bene ok… non proprio di lui ma più che altro delle sue magnifiche opere, lo ammetto…
E così oggi vorrei parlavi di uno dei miei artisti preferiti: Wayne Thiebaud, scoperto da me nel 2011 grazie a una mostra presso il Museo Morandi dove le opere di quest’artista venivano messe in relazione con il famoso pittore e incisore Bolognese.

È stato amore a prima vista… i colori, le luci, le ombre, quella semplicità di rappresentazione ricca di sentimento:  Wayne riesce attraverso le sue pennellate materiche a descrivere con sincerità “geometrica” ogni soggetto da lui raffigurato, che sia un oggetto simbolo del consumismo, un paesaggio o una figura umana.